Questo sito si avvale di cookie per le finalità illustrate nella privacy policy. Effettuando un'azione di scroll o chiudendo questo banner, presti il consenso all'uso dei cookie OK

Pindorama

Vacanze e Solidarietà

Pindorama e COMIN Fin dalla sua nascita Pindorama ha sempre creduto che una vacanza possa rappresentare, oltre che un momento di svago e di divertimento, anche una occasione di crescita personale, di socializzazione e di condivisione. In quest'ottica, dopo anni di viaggi consapevoli nel sud del Mondo, Pindorama ha deciso dal 2014 di collaborare ad un progetto di finanziamento e sostegno alle 5 comunità di minori della Coop. Comin (www.coopcomin.org) di Milano, di cui i fondatori di Pindorama sono soci e collaboratori volontari. Il progetto è denominato "in vacanza insieme per riscoprire se stessi", e prevede che Pindorama, per il triennio 2014/2017 finanzi un progetto per le vacanze dei minori ospiti delle varie comunità della Coop. Sociale Comin. In questo appoggio concreto Pindorama ha individuato un azione che meglio lega la sua esperienza ventennale nell’ambito del turismo responsabile a un bisogno specifico a cui COMIN intende rispondere intendendo cosi collaborare alla costruzione di una comunità sociale più coesa e matura, attenta e sensibile ai bisogni e alle potenzialità di ogni persona. LA Cooperativa Sociale COMIN nasce nel 1975 a Milano allo scopo di realizzare interventi educativi a favore di bambini e famiglie in difficoltà. I settori tradizionali dell'accoglienza in comunità e dell'assistenza domiciliare ai minori, nel corso degli anni, sono stati affiancati da interventi di promozione dell'affido familiare, del benessere e della coesione sociale di giovani e famiglie. Particolare attenzione è rivolta agli stranieri e alla prima infanzia. COMIN, oggi, è articolata in 5 Unità Territoriali [U.T. Milano, U.T. Ovest (Rhodense- Magentino), U.T. Pavese, U.T. Giussano, U.T. Martesana], che costituiscono la presenza della Cooperativa in ciascun territorio. Attraverso i suoi interventi, ogni anno, raggiunge oltre 2.000 persone tra beneficiari diretti e indiretti.
Il Progetto